venerdì 1 agosto 2014

Salsa di pomodoro (2)

Ingredienti

Preparazione

Tagliate la polpa di pomodoro, ben pulita, in filetti, affettate la cipolla, tagliate carota e sedano a pezzetti. Mettete il tutto in una casseruola con lo spicchio d'aglio e il basilico; condite con olio, sale e pepe macinato al momento. Mescolate e fate cuocere a calore moderato. Quando le verdure sono cotte, eliminate l'aglio e il basilico, e passate il resto al setaccio. Adatta per tutti gli usi.

Salsa di pomodoro (2)

giovedì 31 luglio 2014

Salsa bianca (4)

Ingredienti

Preparazione

Sciogliere il roux con il fondo chiaro, facendo attenzione a non avere grumi e portare ad ebollizione. Lasciar bollire con regolarità per un'ora e mezzo circa, schiumando via con attenzione tutte le impurità. Passare al setaccio fine (o al setaggio di garza, il che é meglio) e girare ogni tanto fino a raffreddamento.

Salsa bianca (4)

mercoledì 30 luglio 2014

Salsa alle cipolline

Ingredienti

Preparazione

Pulite le cipolle, tritatele finemente e, a fiamma bassa, fatele insaporire in un tegame con il burro. Dopo un quarto d'ora, ritirate dal fuoco e frullate. Travasate il composto in una ciotola e amalgamatevi i due tuorli mescolando delicatamente. Insaporite con alcune foglie tritate di basilico, sale e pepe.

Salsa alle cipolline

martedì 29 luglio 2014

Salsa bechamel (2)

Ingredienti

Preparazione

Fate sciogliere il burro in una casseruola, aggiungete la farina e, sempre rimestando il composto, fate cuocere per pochi minuti facendo attenzione a che la farina non prenda colore. Unite il latte bollente, continuate a rigirare, aggiungete il sale, il pepe e la noce moscata. Lasciate cuocere per circa 10 minuti senza smettere di mescolare. Variante: potete aggiungere 2 cucchiai di panna liquida, 50 g di grana grattugiato, oppure 2 cipolle, 75 cl di brodo di carne.

Salsa bechamel (2)

lunedì 28 luglio 2014

Crema allo sciroppo e vaniglia

Ingredienti

Preparazione

È una crema base. Tempo di lavorazione: 1/2 ora, più il tempo necessario per lasciare intiepidire la crema. Togliete il burro dal frigorifero affinché al momento di usarlo sia morbido (non dovete scioglierlo). Versate lo zucchero in una piccola casseruola possibilmente di rame non stagnato (polsonetto), poi unite cinquanta grammi di acqua calda e mescolate facendo sciogliere lo zucchero. Quando lo zucchero è tutto sciolto ponete il recipiente su fuoco basso aggungete la vaniglia e lasciate bollire lo sciroppo per tre minuti. Durante la cottura, con un cucchiaio di acciaio inossidabile asportate la schiuma che si forma in superficie e, a cottura ultimata, togliete il recipiente dal fuoco. Versate in una casseruola (se possibile con il fondo concavo) i tuorli togliendo loro anche gli eventuali germi, mescolate bene con una piccola frusta e, senza smettere di mescolare, aggiungete goccia a goccia tutto lo sciroppo preparato. A lavoro ultimato ponete il recipiente su fuoco moderatissimo (o a bagnomaria) e, sempre mescolando (senza smettere un istante) con un cucchiaio di legno (con il cucchiaio è più facile mescolare anche sul fondo, negli angoli), lasciate le uova sul fuoco sino a che, alzando il cucchiaio, questo rimarrà rivestito di un leggero strato di crema. Le uova non devono bollire altrimenti impazziscono; se ciò accadesse immergete istantaneamente il fondo del recipiente in acqua fredda e versate subito nella crema una cucchiaiata di acqua gelata, poi, mescolando energicamente, fate tornare la crema normale. Togliete la crema dal fuoco, versatela in una terrina e lasciatela intiepidire (non deve raffreddarsi), mescolandola spesso per evitare che si formi in superficie una leggera pellicina. Solo quando la crema è tiepida unite, poco alla volta, e sempre mescolando energicamente, il burro morbido e a pezzetti. A lavoro ultimato la crema è pronta da usare. Se non viene adoperata subito e se nell'attesa si è indurita, ammorbiditela a bagnomaria (attente a non farla sciogliere).

Crema allo sciroppo e vaniglia

domenica 27 luglio 2014

Fumetto di pesce (6)

Ingredienti

Preparazione

Stufare nel burro per pochi istanti in una casseruola gli aromi e le lische e ritagli vari dei pesci, diluire con 1 litro di acqua e 8 cl di Vino Bianco e 5 g di sale. Avviare a cottura a fuoco vivo, schiumare mantenendo il bollore lento e lasciar cuocere per circa trenta minuti. versare i grani di pepe e dopo cinque minuti passare al setaccio fine. Utilizzando al posto delle lische i carapaci dei crostacei (corazze) si ottiene un ottimo fumetto (Coulis) di Crostacei dal sapore delicato ma deciso ottima base per numerose salse. In questo caso le carcasse vanno sminuzzate, tostate in forno e poi fatte sudare insieme alle verdure, fiammeggiate con Madera o Cognac, innaffiate poi con vino bianco, e quando questo é evaporato coperte con il liquido di cottura (acqua bollente). Il procedimento é poi uguale a quello del Fumetto di Pesce. Sono poco indicati nella preparazione del Fumetto i pesci dal sapore delicato (Branzino, Volpina, Orata....) ed i pesci d'acqua dolce.

Fumetto di pesce (6)

sabato 26 luglio 2014

Grasso di maiale al rosmarino

Ingredienti

Preparazione

Per procurarsi del grasso di maiale fresco macellato è consigliabile rivolgersi ad un contadino per essere più sicuri di come è stato cresciuto l'animale. Tagliate il grasso a pezzi e ponetelo in una capiente pentola di coccio. Sistemate la pentola su fiamma bassa per circa due ore, mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno. Mentre fonde aggiungere 1 rametto di rosmarino. Quando sarà tutto fuso da risultare addirittura trasparente vuol dire che è pronto. Togliete la pentola dal fuoco e lasciate intiepidire; a questo punto filtrate il tutto attraverso un colino o una pezza di tela pulita e deponete lo strutto che avete ottenuto in vasi di vetro o di terracotta ben puliti e asciutti. Conservate in luogo fresco. Mentre filtrerete il grasso vi accorgerete che nel colino o sulla pezza rimarranno dei resti di grasso, questi sono i ciccioli, ottimi da mangiare semplicemente fatti in padella o nelle pizze rustiche e nelle frittate. Conservate anche questi in barattoli di vetro e teneteli in frigo.

Grasso di maiale al rosmarino